I tutor de La Tappa

La mission della Cooperativa è di offrire opportunità lavorative a soggetti che si trovano in una condizione di svantaggio al fine di migliorarne le condizioni di vita e di salute.
La Tappa ha adottato una precisa metodologia nell’avviare nuovi inserimenti lavorativi di soggetti svantaggiati al fine di garantirne il buon esito: durante un primo periodo di formazione e tirocinio al soggetto da inserire al lavoro e individuato tramite il Servizio Sociale di riferimento, è assegnato un tutor; un rapporto individualizzato che agevola l’inserimento nella Cooperativa del soggetto, ne controlla quotidianamente i progressi e i livelli raggiunti, si confronta mensilmente con il Servizio Sociale per meglio calibrare l’intervento e correggere eventualmente in itinere il progetto d’inserimento. L’obiettivo del tutor è quello di accompagnare il soggetto fino al raggiungimento del più alto grado di autonomia lavorativa possibile. Tramite questo metodo, dispendioso per l’impegno economico e di risorse umane, negli ultimi 10 anni la Cooperativa è riuscita a inserire al lavoro con contratti a tempo indeterminato 13 soggetti svantaggiati e a instaurare 12 rapporti di tirocinio e socializzazione con soggetti più gravi non in grado, a oggi, di sostenere un vero e proprio rapporto lavorativo.

IL SERVIZIO DI TUTORAGGIO INDIVIDUALIZZATO DELLA COOPERATIVA LA TAPPA È CERTIFICATO SECONDO I CRITERI DI QUALITÀ PREVISTI DALLA NORMATIVA EUROPEA UNI EN ISO 9001:2008.

Le cooperative sociali di tipo B hanno l’obbligo statutario di avere al proprio interno almeno il 30% di soci lavoratori svantaggiati.
E’ il fine stesso della cooperativa LA TAPPA fornire quindi opportunità lavorative a persone in difficoltà contribuendo in questo modo a prevenire la loro emarginazione ed a rendere tutti cittadini attivi e partecipi.
La Tappa ha ad oggi approntato un sistema di lavoro teso a diminuire le difficoltà a chi, svantaggiato, avvia la propria collaborazione con noi. Al soggetto in inserimento lavorativo viene infatti affiancato un tutor che è responsabile della sua formazione per il primo anno di avvio al lavoro. L’obiettivo formativo del tutor è sempre quello di contribuire al raggiungimento del più alto livello di autonomia lavorativa possibile per ciascun soggetto in inserimento, in accordo con l’utente ed il Servizio Sociale di riferimento.

La cooperativa fornisce inoltre 4 tutor specializzati nella gestione di gruppi di lavoro con soggetti multiproblematici:
dal 1997 gestiamo il lavoro di due gruppi di utenti del Ser.T. di Arezzo impeganti nella pulizia esterna dell’Ospedale S.Donato;
dal 1995 collaboriamo con il DSM ad Arezzo nella gestione del progetto di orticultura e nella gestione del gruppo SO.DI.SER. che si occupa della manutenzione dell’area verde dell’ex ospedale psichiatrico di Arezzo.

I TUTOR DE LA TAPPA